Chi segue questo nostro sito, probabilmente sarà incappatto in qualche articolo in cui si trattava di meteo e nel quale si faceva riferimento alle fonti dati ufficiali come ECMWF o GFS. Vi sono vari modi per trattare quei dati e con ZMDE (il software di cui oggi inizio il libero rilascio) vi propongo una mia versione per la loro gestione.
In questa prima uscita le funzionalità disponibili sono minime, ma pian piano introdurrò altre opzioni, sino a giungere alle procedure d’aggregazione e di plot . In questo frangente la cosa più importante è prendere confidenza con quel mondo, poiché se è vero che le possibilità sono svariate per la manipolazione dei dati, è altresì vero che non sempre è così elementare farlo.
ZMDE nasce, almeno nel mio intento, per semplificare l’approccio alla fase di prima manipolazione, per poter così rendere più naturale e soprattutto sganciato da specifici software eventuali altre successive gestioni.
Non mi dilungo oltre poiché si tratterebbe di parole vuote e per questo di seguito metto il link alla pagina di riferimento su cui, nel tempo (poiché ne ho poco), aggiungerò i nuovi rilasci (di cui darò puntualmente notizia).

Come ultima nota aggiungo l’estrema importanza di leggere il documento a corredo del software (ZMDE_D-1A.pdf)

ZMDE – Pagina di riferimento