La cometa 46P/Wirtanen è oamai visibile ad occhio nudo, ed è stata battezzata “la cometa di Natale” proprio perché sarà ben visibile in questo particolare periodo. La foto utilizzata come logo di questo articolo è stata scatta i primi di dicembre da Michael Jager dall’Australia.
Si tratta di una cometa periodica (circa  5 anni e mezzo) dal piccolo nucleo (diametro stimato circa 1.2 Km). La sua massima distanza dal Sole è di circa 5 unità astronomiche (ossia l’orbita di Giove) e la minima 1 unità astronomica (orbita della Terra).
Fa dunque parte delle comete della “famiglia di Giove”, così chiamate per l’influenza che il gigante gassoso esercita su di esse. Pur essendo picola, in quest’occasione transiterà vicino alla Terra e dunque ecco il perché della sua facile visibilità (il 16 Dicembre si troverà a soli 12 milioni di Km dalla Terra – il perielo lo si avrà il 12 Dicembre).  Nel periodo di massima luminosità (si vedano le effemeridi riportate sotto), la cometà sarà visibile nella costellazione del Toro nei pressi dell’ammasso aperto delle Pleiadi.
Quest’oggetto fu scoperto il 17 gennaio 1948 dal Lick Observatory dall’astronomo Carl Wirtanen.
Un’ultima curiosità; quest’oggetto sarebbe dovuto essere l’obiettivo di quella che fu la missione Rosetta, ma per problemi verificatosi prima del lancio alla classe dei vettori lanciatori, la missione Rosetta fu ritardata e così il target divenne la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko.